DISDICI EDISON ENERGIA CON UN CLICK

Edison Energia, società del Gruppo Edison, è uno dei più longevi produttori e fornitori di gas ed energia elettrica in Italia. L’azienda prevede diverse formule e differenti piani tariffari per privati e aziende in base alle esigenze di consumo.

Se si ha sottoscritto un contratto con Edison Energia e si desidera effettuare il recesso o disdirlo, è possibile farlo anche in maniera piuttosto semplice e senza costi elevati.

Vediamo di seguito le linee guida e le diverse modalità di scissione del contratto con Edison Energia. Infatti la procedura cambia a seconda della pratica che si deve effettuare: recesso, disdetta o disattivazione della fornitura.

Recesso entro 14 giorni

Il codice dei consumatori prevede il diritto di ripensamento, grazie al quale un utente può sottrarsi al contratto senza penali e senza dover fornire alcuna motivazione per la sua decisione. In caso di ripensamento prima dello scadere dei 14 giorni dalla firma del contratto con Edison Energia è quindi possibile effettuare il recesso inviando una raccomandata A/R al seguente indirizzo:

Edison, Servizio Clienti

Casella Postale 94

20080 – Basiglio – Milano

Disdetta del contratto con Edison Energia

La disdetta è una procedura di rescissione del contratto, che va richiesta al proprio fornitore secondo precise modalità. Si effettua per interrompere il contratto lasciando in futuro la possibilità di riattivare l’erogazione di gas e/o elettricità, a differenza della disattivazione che prevede la chiusura del contatore.

Inviare la disdetta a Edison Energia è semplice e prevede le seguenti diverse modalità:

Disdetta online
É possibile disdire il contratto gas e luce con Edison Energia direttamente online registrandosi all’area privata sul sito www.edisonenergia.it. Una volta eseguito l’accesso è sufficiente andare nella sezione “contratti”, e cercare la voce “distacco”.
● Disdetta a mezzo raccomandata
Sempre sul sito web di Edison energia, nella sezione FAQ e Modulistica è possibile scaricare gli appositi moduli da riempire per richiedere il distacco della luce o del gas. Una volta compilati è necessario inviarli tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a:

Edison Energia S.p.A

Servizio Clienti Edison

Casella postale 94

20080 Basiglio (MI).

● Disdetta a mezzo PEC
Poiché la PEC è un mezzo a valore legale, è possibile inviare la propria disdetta anche tramite posta elettronica certificata all’indirizzo servizioclientiaziende@pec.edison.it.
● Disdetta via Fax
Edison Energia accetta anche la disdetta tramite Fax. É sufficiente l’invio degli appositi moduli al numero Fax 800 031 143.
● Disdetta agli sportelli
Si può effettuare la richiesta di disdetta anche presso uno dei numerosi punti vendita e post vendita dislocati sul territorio nazionale. Per conoscere quello più vicino a te puoi utilizzare l’apposito strumento di ricerca sul sito della società.

Di che informazioni devi disporre per richiedere la disdetta?

Prima di intraprendere la richiesta di disdetta è importante recuperare tutte le informazioni relative al tuo contratto e avere sotto mano tutti i dati anagrafici da inserire nel modulo.
Questi sono:

● Documento di identità;
● Codice fiscale dell’intestatario, o Partita Iva qualora l’intestatario sia un’azienda o un professionista;
● Indirizzo postale;
● Il proprio codice cliente, riportato in bolletta;
● I codici POD, per i contratti luce e PDR per quelli gas, anch’essi riportati nella bolletta e sul display del contatore;
● L’autolettura del contatore per eventuali calcoli di consumi ancora da pagare;

Quanto costa disdire un contratto con Edison Energia?

Per chiudere un contratto luce con Edison Energia è richiesto un pagamento di 23 € più IVA, per le utenze casa, mentre di 53 € per utenze di differente tipologia. Recedere dai contratti per la fornitura del gas, invece, richiede il versamento di una cifra variabile stabilita a livello locale.
Nei casi di richiesta di disattivazione sono inoltre previsti costi aggiuntivi per la chiusura del contatore che possono variare a seconda dei casi.

Anche i tempi di disdetta possono variare, ma di norma devono avvenire, secondo i tempi previsti dalla legge, entro i 5 giorni lavorativi.

In quali casi non serve la disdetta?

Non sempre è necessario procedere con la disdetta. In questa casistica rientra:

Cambio di fornitore: in questo caso infatti sarà il nuovo fornitore stesso a comunicare al precedente fornitore la disdetta e a occuparsi del passaggio.
Cambio intestatario del contratto: qualora ci fosse la necessità di intestare il contratto Edison Energia a un nuovo intestatario non è necessario disdire il contratto, ma è sufficiente richiedere una voltura a favore dei prossimi intestatari.