DISDICI AIM ENERGY CON UN CLICK

Aim Energy è un fornitore di luce e gas che possiede una marcia in più per un utente finale esigente e attento all’ambiente : l’azienda offre energia verde al 100%, prodotta totalmente da fonti rinnovabili. Inoltre, scegliere AIM Energy non pesa sulla bolletta dei clienti : è una scelta etica che fa bene all’ambiente ma è anche economica, essendo tra le aziende più convenienti e competitive in Italia.

Aim Energy è giovane nelle idee e nell’organico, e questa caratteristica la rende dinamica e flessibile, adatta a operare al meglio nel mondo sempre in evoluzione del mercato dell’energia. La società fa parte di AIM Gruppo, storica e solida realtà veneta con base operativa nella provincia di Vicenza, ed è ormai attiva ovunque in Italia, grazie all’impegno di professionisti qualificati e alle sue proposte commerciali davvero interessanti.

Posso disdire il mio contratto ?

Potrebbe capitare di dover chiudere il contratto di fornitura perché dobbiamo chiudere una casa, oppure potremmo essere tentati da un’offerta commerciale diversa e accattivante. Questi sono i classici casi in cui l’utente si domanda come poter fare per disdire il contratto con il proprio fornitore di luce e gas.

Ricordiamo che il cliente è libero, in qualsiasi momento, di esercitare il diritto di recesso, cioè ha la facoltà di interrompere il contratto con la società che gli fornisce energia nella massima libertà e quando desidera.
Qualunque sia il motivo di questa scelta, cerchiamo di capire meglio come procedere senza intoppi.

Cosa fare in pratica

●Conserviamo i documenti che riguardano le nostre utenze in ordine e sempre a disposizione. Potremo così facilmente ritrovare ciò che potrebbe servirci.
● Se vogliamo disdire per passare ad una altro fornitore, valutiamo per bene le nuove condizioni contrattuali onde evitare di incappare in brutte sorprese. In questo caso potrebbe essere il nuovo fornitore scelto ad occuparsi direttamente della disdetta (è sempre meglio informarsi prima).
● Controlliamo di essere stati regolari con il pagamento delle bollette precedenti, altrimenti non potremo procedere.

Disdire il nostro contratto con Aim Energy

● Prima di tutto informiamoci bene : Aim Energy ha messo a disposizione dei suoi clienti uno sportello on-line che si chiama “Sportello Snello”. Qui potrai recuperare i documenti necessari, stamparli e compilarli direttamente.
● Prova “In Face” per contattare il servizio clienti di AIM Energy : si tratta di un sistema veloce e moderno che, tramite videochiamata, ti potrà aiutare a svolgere le tue operazioni contrattuali comodamente da casa.
● La disdetta si può chiedere con il più classico dei metodi, ovvero mandando una raccomandata ad AIM Energy Srl – Contrà Pedemuro San Biagio, 78 – 36100 VICENZA (ricordandosi di allegare tutta la documentazione richiesta).
● Ancora più pratico sarà utilizzare la posta elettronica, inviando il tutto all’indirizzo e-mail sportello@aimenergy.it.
● Inoltre, il recesso dal contratto si può anche richiedere iscrivendosi all’Area Clienti, da dove è possibile inoltrare anche altre richieste di vario tipo. In dettaglio, dovrai entrare all’interno dell’Area Clienti e da lì accedere alla sezione “Gestione contratti”. Oggi Aim Energy richiede, tra gli allegati obbligatori, anche un’autocertificazione COVID-19.
● In tutti i casi, assicurati di aver allegato tutto il necessario, altrimenti la tua richiesta potrebbe non andare a buon fine. Nessuna preoccupazione, comunque. In tal caso sarà l’azienda stessa a ricontattarti e a richiedere i documenti mancanti.

Voglio scegliere un nuovo fornitore. Come posso fare ?

Oggi le modalità per risparmiare e scegliere un fornitore più consono alle proprie esigenze non mancano di certo. La liberalizzazione del mercato era già cominciata negli anni ’90, con il Decreto Legge n. 79 del 16 marzo 1999, noto come «Decreto Bersani», e nel tempo si è evoluta ulteriormente. Grazie a queste innovazioni, oggi l’utente finale ha a disposizione un’ampia scelta di servizi e tariffe, da scegliere e modulare a seconda delle caratteristiche di consumo e delle abitudini.

Tra i principali fornitori di energia italiani ricordiamo
● Enel
● Eni
● Illumia
● Acea
● E.ON
● Eviva
● Fintel
● Sorgenia
● Aemme
● Coop